Le 120 giornate di Sodoma - Alphonse François de Sade

Endorfina

Boss' Girl
Messaggi
7,443
Punteggio reazione
220
Punti
0
Le 120 giornate di Sodoma

Le 120 giornate di Sodoma_fronte.jpg

--> Download


Titolo Le 120 giornate di Sodoma
Titolo originale Les Cent Vingt Journées de Sodome ou l'École du libertinage
Autore Donatien Alphonse François de Sade
1ª ed. originale 1785
Genere Romanzo
Sottogenere Erotico
Lingua originale francese

Trama
Le 120 giornate di Sodoma (Les Cent Vingt Journées de Sodome ou l'École du libertinage) è un romanzo incompiuto di Donatien Alphonse François de Sade, che compose nella prigione della Bastiglia nel 1785. L'opera avrebbe dovuto avere particolare importanza nella produzione di de Sade, importanza compromessa in parte dalle complesse vicende della sua redazione e pubblicazione, che ne impedirono il completamento.

Il libro, incompleto, si snoda in racconti ed è concepito come una enciclopedia di tutte le perversioni immaginabili. La trama vede quattro facoltosi libertini che decidono di celebrare il trionfo della lussuria attraverso una sorta di interminabile orgia. A tal fine rinchiudono in un impenetrabile castello quarantadue giovani per asservirli al loro piacere e alle loro perversioni. La storia si dipana attraverso seicento racconti narrati per centoventi giorni da quattro donne, che fungono da spunto per l'eccitazione dei protagonisti e la messa in atto delle perversioni raccontate. E cosi che vengono esplorati tutte le possibili varianti sessuali conosciute: coprofagia, rapporti con animali, violenza fino a vere e proprie esecuzioni. Il compendio di tutto ciò che oggi viene appunto chiamato sadismo.

I racconti sono estremamente espliciti e le descrizioni efferate, pertanto la lettura è consigliata solo a chi ha lo stomaco forte. Va detto a tal proposito che De Sade spesso suscita reazioni contrastanti nei suoi lettori, di disgusto o di interesse, senza via di mezzo. Tuttavia al di là delle sensazioni sgradevoli che può evocare la sua filosofia del dolore aveva delle radici ben precise e teorizzate in forma filosofica. La violenza, il sesso estremo, l'erotismo senza freno erano infatti la chiave per scardinare un certo modo di pensare. De Sade voleva far risaltare le contraddizioni dei benpensanti, le ipocrisie cattoliche e dimostrare che alla fine ciò domina l'agire umano, sotto la sottile pelle della civiltà è il caos.

Fonti http://www.booksblog.it/post/3748/grandi-classici-dellerotismole-centoventi-giornate-di-sodoma-marchese-de-sade
https://it.wikipedia.org/wiki/Le_120_giornate_di_Sodoma


Un ringraziamento a @pieropiero; per la segnalazione!
 
Ultima modifica:

Top