Sono solo seghe mentali?

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
Bah. Sinceramente le donne sono superficiali quanto gli uomini, inutile fingere che un sesso sia "superiore" ad un altro.
Presentati con un bel 6-pack di addominali e vedi quanto rimorchierai. Poi oh, magari alle ragazze come te non piacerà, così come a tutti gli uomini non piacciono le ragazze magre e longilinee ma cercano le bbw.

Rimorchiare non vuol dire niente. Io non parlavo di rimorchiare, io (ma quasi tutte le ragazze) potrei portarmi a letto qualsiasi uomo incroci in un giorno qualsiasi in un luogo qualsiasi, ma questo nulla ha a che vedere con la scelta di intraprendere una relazione.
Non parlo di ragazzini ventenni immaturi e che sanno solo mostrare due muscoli. Quelli per me sono invisibili, avranno solo delle coetanee per divertirsi un po'.
Qui parliamo di chi NON è oggettivamente bello, e in questo caso gli uomini hanno grandi vantaggi rispetto alle donne:
1) Una vita "biologicamente utile" molto più lunga: un uomo può generare figli per tutto il corso della sua esistenza, anche a ottant'anni.
2) Una vita "sessualmente attraente" altrettanto lunga: un uomo di quaranta, cinquanta, sessant'anni può ricominciare senza problemi una relazione da zero, avendo di fianco una donna anche con grandi differenze di età, a prescindere dalla bellezza, questo grazie al fatto che la prestanza fisica in un uomo passa in secondo piano rispetto al suo fascino, al suo portamento, al suo modo di parlare, alla sua maturità, al senso di sicurezza che è in grado di trasmettere oltre, naturalmente, alla sua posizione economica che sicuramente potrà attirare ancor di più. Attirerà non solo una coetanea ma anche una ragazza più giovane.
Una donna, se non è bella, avrà comunque il suo periodo di massima attrazione dai diciotto ai trenta, trentacinque anni. Dopodiché, se in questo frangente di tempo non è riuscita a crearsi una relazione, avrà sempre più difficoltà, e questo perché una donna oggettivamente brutta (mi dispiace categorizzare così il sesso femminile, per me tutte le donne sono stupende, ma mi metto nei panni di un uomo) non potrà quasi per nulla puntare su elementi come eleganza, fascino, maturità o simpatia.
Questo perché, a mia opinione, un uomo guarderà esclusivamente la bellezza di una donna, e poco gli importerà se sarà una formosa casalinga ma simpaticissima. Invece una donna, ma anche una ragazza giovane, rimarrà affascinata da un uomo anche se non avrà addominali scolpiti ma saprà trasmettere sicurezza, passionalità, benessere.
Poi (per fortuna) ci sono un sacco di casi che possono smentire questa teoria, ma parliamo di "uomo oggettivamente brutto" vs "donna oggettivamente brutta", il primo avrà molte più chances perché ha altre armi da sfoderare che verranno notate dalle donne.
 

Darlington

"Level 4"
Messaggi
421
Punteggio reazione
689
Punti
93
a ME piacciono gli uomini con un po' di PANCIA, grandi e grossi

come al 100% delle donne... a sentire loro. Però prova a fare due profili maschili finti su Tinder o dove ti pare, uno con un uomo "come piace a te" o anche con fisico e bellezza nella media, ed uno con le foto di un modello amatoriale o poco conosciuto, poi sappimi dire quali riscontri ottiene uno e quali invece ottiene l'altro

la tua frase è l'equivalente femminile di "io in una donna guardo gli occhi/il sorriso" quando poi si sa che si guardano culo, tette e gambe.

Io quello che guardo è il fascino, il portamento, la sicurezza che ha un uomo quando mi parla, l'ironia, l'autoironia

difficile giocarsi la propria ironia ed il savoir faire nei confronti di una che neanche ti guarda perché non ostenti sufficiente ricchezza percepita

e non parlo di te, tu non sei "tutte le donne", anche la donna con cui convivo da quasi cinque anni quando si è messa con me aveva più soldi di quanti ne avessi io, ma è una eccezione che ho dovuto attendere trent'anni perché mi capitasse

ti racconto un aneddoto, ho vissuto trent'anni in una fogna di paesucolo, fin da giovane non mi è mai interessato una sega di apparire e quando avevo soldi preferivo spenderli in utensileria ed attrezzatura che in abiti firmati, ho sempre vestito con un taglio elegante tendente al classico, comunque sempre vestiti puliti ed in ordine, non camicie lise e magliette macchiate di sugo, le quattro sciacquette delle mie compaesane evitavano di incrociare il mio sguardo. Non mi ritengo bellissimo ma neanche un cesso, diciamo un 6.5, prima vestivo la 50 ora la 46/48 quindi la pancetta ce la avevo e ce la ho tuttora, l'unica parte un po' più tonica erano le gambe perché facevo molta bicicletta, poi ho dovuto smettere per dei problemi. Tranne la barba che non ho mai provato a farmi crescere perché non mi piace, il resto sarebbe nel tuo "ideale di uomo", eppure le uniche conquiste che ho avuto erano tutte più mature (tranne una), e tutte fuori del paese. Perché molto probabilmente con una matura conta molto più il saperci fare che l'apparire.

Mi regalano un paio di magliette a maniche lunghe, una CK ed una D&G, tra l'altro molto attillate quindi la pancia risaltava ancora di più. Non ci avrei mai speso soldi sopra ma non mi dispiacevano ed erano gratis quindi nella mezza stagione le portavo, e le stesse rincoglionite che mi schifavano SI GIRAVANO A GUARDARMI.

Eppure non è che mi rendevano un figone da panico, ero sempre io con la stessa faccia da pirla.

Stai pur certa che se avessi buttato lo scassone di auto del '92 che avevo (ho) ed avessi comprato un BMW di 10/12 anni con 290.000 km (valore commerciale boh, 1200€?), sarei magicamente diventato interessante. Perché BMW significa soldi, Citroën no.
 

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
come al 100% delle donne... a sentire loro. Però prova a fare due profili maschili finti su Tinder o dove ti pare, uno con un uomo "come piace a te" o anche con fisico e bellezza nella media, ed uno con le foto di un modello amatoriale o poco conosciuto, poi sappimi dire quali riscontri ottiene uno e quali invece ottiene l'altro

la tua frase è l'equivalente femminile di "io in una donna guardo gli occhi/il sorriso" quando poi si sa che si guardano culo, tette e gambe.

TINDER ???????? Ma secondo te una persona sana di mente pensa di trovare una persona interessante su T I N D E R ???? 😂

difficile giocarsi la propria ironia ed il savoir faire nei confronti di una che neanche ti guarda perché non ostenti sufficiente ricchezza percepita

e non parlo di te, tu non sei "tutte le donne", anche la donna con cui convivo da quasi cinque anni quando si è messa con me aveva più soldi di quanti ne avessi io, ma è una eccezione che ho dovuto attendere trent'anni perché mi capitasse

ti racconto un aneddoto, ho vissuto trent'anni in una fogna di paesucolo, fin da giovane non mi è mai interessato una sega di apparire e quando avevo soldi preferivo spenderli in utensileria ed attrezzatura che in abiti firmati, ho sempre vestito con un taglio elegante tendente al classico, comunque sempre vestiti puliti ed in ordine, non camicie lise e magliette macchiate di sugo, le quattro sciacquette delle mie compaesane evitavano di incrociare il mio sguardo. Non mi ritengo bellissimo ma neanche un cesso, diciamo un 6.5, prima vestivo la 50 ora la 46/48 quindi la pancetta ce la avevo e ce la ho tuttora, l'unica parte un po' più tonica erano le gambe perché facevo molta bicicletta, poi ho dovuto smettere per dei problemi. Tranne la barba che non ho mai provato a farmi crescere perché non mi piace, il resto sarebbe nel tuo "ideale di uomo", eppure le uniche conquiste che ho avuto erano tutte più mature (tranne una), e tutte fuori del paese. Perché molto probabilmente con una matura conta molto più il saperci fare che l'apparire.

Mi regalano un paio di magliette a maniche lunghe, una CK ed una D&G, tra l'altro molto attillate quindi la pancia risaltava ancora di più. Non ci avrei mai speso soldi sopra ma non mi dispiacevano ed erano gratis quindi nella mezza stagione le portavo, e le stesse rincoglionite che mi schifavano SI GIRAVANO A GUARDARMI.

Eppure non è che mi rendevano un figone da panico, ero sempre io con la stessa faccia da pirla.

Stai pur certa che se avessi buttato lo scassone di auto del '92 che avevo (ho) ed avessi comprato un BMW di 10/12 anni con 290.000 km (valore commerciale boh, 1200€?), sarei magicamente diventato interessante. Perché BMW significa soldi, Citroën no.

Non mi stupisco, ed è giusto così, io sono una fervida sostenitrice de "l'abito fa il monaco", tutte stupidaggini quando si dice il contrario, è come la favola della volpe e l'uva. Un uomo è mille volte più affascinante e di conseguenza attraente se si veste bene, anche se magari non ha un corpo perfetto o un viso così bello, perché vuol dire che si prende cura del sua aspetto. Per "pancia" comunque non intendo un obeso di centocinqunanta chili, intendo un uomo ben impostato, robusto.
Stessa cosa per l'auto. Mi dispiace ma se un uomo può permettersi un'auto (a meno che non sia il classico sfigato che la noleggia per far bella figura) è naturale che la prima impressione sarà quella di una persona che si è costruito qualcosa nella vita e che quindi si può permettere un'auto costosa, un cinquantenne con la Panda avrà ovviamente meno chances di uno che ha una BMW, ma non perché salire su una Panda è da sfigati, semplicemente perché chi ha una BMW e si veste curato, elegante e da gentleman e quindi ha FASCINO, e farà percepire a qualsiasi donna una grande sicurezza per un eventuale futuro assieme.
Chiunque dica il contrario, come ho detto, meglio che si legga il racconto de "la volpe e l'uva".
 

Darlington

"Level 4"
Messaggi
421
Punteggio reazione
689
Punti
93
un uomo di quaranta, cinquanta, sessant'anni può ricominciare senza problemi una relazione da zero, avendo di fianco una donna anche con grandi differenze di età, a prescindere dalla bellezza, questo grazie al fatto che la prestanza fisica in un uomo passa in secondo piano rispetto al suo

gradino della scala sociale, evitiamo di girarci attorno.

Secondo te a 40, 50, 60 anni, la ventenne riesce a farsela il quadro aziendale con villone e macchinone oppure il muratore in pensione con la punto ed il bilocale, a parità di "fascino, portamento, modo di parlare, maturità"? Pieno così di muratori o operai di fabbrica che a 50 anni rimorchiano sgallettate di venti, giusto?

mi viene in mente un conoscente che post divorzio ha tentato di farsi la sgallettata venticinquenne che però poi la ha data ad un altro, più un paio di quasi coetanee che però lo hanno rimbalzato. Questo qua è un capocantiere per una ditta di contractors che lavora sempre in trasferta, viaggiamo sui 3 cubi/month di compenso, gli assegnano un cantiere molto grosso in Brasile.

Lì la menava in continuazione che riusciva a cambiare una sgallettata al giorno, a volte pure due, tutte strafighe, che non doveva fare assolutamente niente per approcciarle anzi ci andavano loro appena si sedeva al tavolino del bar, e bla bla bla inserire roba che succede giusto nei film di Rocco.

Per la cronaca lui è sui cinquanta, più grasso e brutto di me, avanzato stato di calvizie ed in più ha la faccia da mezzo addormentato perenne.

Domandine:

- gli standard estetici in Brasile sono tanto diversi per le donne? non mi pare visto che le brasiliane che hanno fatto fortuna, cercano pariestetici anche fuori del loro paese di origine;

- perché il suo "fascino, modo di parlare, maturità, pippe varie" in Italia non funzionavano e ha dovuto aspettare che l'azienda gli pagasse volo e soggiorno a 9000 km di distanza? Forse perché tra cambio favorevole e situazione economica differente là poteva darsi arie da miliardario spendendo massimo qualche decina di Euro in regalini mentre qua per puntare le stesse strafighe avrebbe dovuto cacciarne diverse centinaia in gioielleria?

- secondo te lo puntavano al bar perché in Brasile hanno il culto del ciccione pelato e si sditalinano sulle foto di Giuliano Ferrara oppure più concretamente perché si vedeva da un chilometro di distanza che era straniero e veniva da un paese comunque più benestante del loro, quindi facendosi vedere carine c'era la possibilità di scroccare qualcosa?

A te le risposte... preciso che comunque le avventure che raccontava erano tutte vere, quindi non è il classico fanfarone che parla di fighe e champagne quando la realtà è di seghe e tavernello.
 

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
Stai confermando ciò che ho detto poco sopra. Tu se fossi una ventenne sceglieresti un quadro aziendale in giacca e cravatta o un muratore in pensione con la punto, sia per uscire a cena che per un futuro assieme?
Non facciamo gli ipocriti, come voi volete la ragazza tutta culo e tacchi, una donna vuole l’uomo maturo, ben posizionato e con una bella casa.
Ma qui stiamo andando off topic... stiamo parlando di uomo brutto che viene comunque preso vs donna brutta che può essere la più simpatica del mondo ma non viene considerata minimamente.
 

Darlington

"Level 4"
Messaggi
421
Punteggio reazione
689
Punti
93
TINDER ????????

ho detto "tinder O DOVE TI PARE". Scegli pure la piattaforma che preferisci, tanto il risultato non cambia: tra un normoestetico dotato di inarrestabile verve ed un modello che si esprime a rutti e bestemmie quale dei due otterrà il maggior numero di match e chat?

A parità di cultura e savoir faire chi otterrà più risultati tra il normaloide ed il bel faccino?

E nella vita reale accade esattamente lo stesso che online, perché le persone che trovi online sono le stesse che esistono anche nella vita reale, internet non è un universo parallelo regolato da leggi fisiche diverse.

ed è giusto così, io sono una fervida sostenitrice de "l'abito fa il monaco", tutte stupidaggini quando si dice il contrario

Appunto, quindi lo stai dicendo tu stessa: voi donne siete superficiali quanto gli uomini se non di più, e se non si passa la barriera estetica/danarifera/di status il saperci fare, la maturità e l'intavolare i bei discorsi contano meno del due di picche a briscola mentre si sta giocando una partita di poker alla texana. Basta avere la volontà di ammettere che quello che piace è O l'uomo bello, O l'uomo ricco O l'uomo importante, o almeno che venga percepito come tale. Il resto sono tutte stupidaggini.

Il punto è che il normaloide con bassi livelli di money e status deve farsi il mazzo per trovare qualcuna che si degni di dargli retta, E POI nel caso giocarsi le sue carte composte da verve ed inarrestabile simpatia. Una donna bruttina al contrario senza fare assolutamente nulla ha già decine di spasimanti da scremare, se poi la bruttina decide di mettersi un vestito sexy e truccarsi un pochino può migliorare esponenzialmente le sue chances di acchiappo investendo praticamente nulla, cosa che assolutamente l'uomo non può fare a meno di non avere dei capitali da spendere (trucchi e vestiti costano tuttalpiù poche decine di euro, un macchinone anche usato qualche migliaio, e sui vestiti non devi pagare bollo ed assicurazione).

E ripeto, continuo a parlare di un normaloide quale mi ritengo io. Figurati le possibilità per un uomo obeso o oggettivamente brutto (magari per problemi genetici non risolvibili con palestra o stile di vita sano).
Post automatically merged:

Ma qui stiamo andando off topic

Giusto, non andiamoci: tu stessa a pagina 1 hai scritto questo

Una frase del genere che ho letto:

"Un buon 80% di quelli brutti che sta con una figa è per motivi di convenienza, spesso i soldi, oppure altre cose. Raramente c'è del vero amore. Non c'è nulla di sbagliato, l'importante è ammetterlo."

Mi fa venire i BRIVIDI!

3 minuti fa invece hai scritto:

una donna vuole l’uomo maturo, ben posizionato e con una bella casa

Quindi? Se qualcun altro dice che la figa sta col brutto con i soldi per mera convenienza allora ti vengono "i brividi", se invece sei tu a scrivere che vuoi l'uomo con money e status (che al 99% quindi sarà maturo, se escludiamo figli di papà che hanno una posizione nell'azienda di famiglia già a 19 anni), allora va tutto bene?
Post automatically merged:

Tu se fossi una ventenne sceglieresti un quadro aziendale in giacca e cravatta o un muratore in pensione con la punto

Certo che la darei al quadro aziendale dopo la cena nel ristorante di lusso piuttosto che al muratore che mi porta in pizzeria con la punto. Ma io sono uomo, tu invece sei donna e ieri hai sentenziato che

una donna ha un po' più di sale in zucca nel cervello, e oltre alla parte estetica guarda ben altre cose

quindi stringendo, le "ben altre cose" che guarda una donna si riducono ai soldi ed alla posizione sociale? Non mi pare che ci voglia molto "sale in zucca" per fare questo, anzi. E' un esempio di superficialità ancora più bassa dell'uomo che guarda tette e culo. Un bel culo non offre nessuna "convenienza" nascosta, è semplicemente bello da guardare.
 
Ultima modifica:

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
No no no aspetta.
Mi vengono i brividi quando leggo che secondo alcuni l'80% delle belle ragazze sta con quelli brutti per motivi di convenienza e raramente c'è del vero amore. Questo, confermo, mi fa venire i brividi perché la definizione di "brutto" è totalmente soggettiva.
Io ho detto che è naturale che una donna scelga PER UNA RELAZIONE IMPORTANTE un uomo che le sappia trasmettere sicurezza economica, sicurezza sul futuro e tranquillità nel poter crescere figli in un ambiente positivo. Inoltre ho detto che per "bellezza" io intendo fascino, sapersi vestire bene, saper parlare bene e quindi avere una buona cultura. La pancia non è un problema né l'aspetto fisico, perché se ci si innamora di una persona l'ultima cosa che conta è l'aspetto e, a prescindere, ognuno ha i suoi canoni.
Ho detto poi che una donna brutta, anche se ben vestita, se rimane sola a cinquant'anni difficilmente avrà uomini che la vogliono per una relazione importante ma magari troverà solo qualcuno per una notte (casi a parte naturalmente). Quindi ritengo che una donna avrà molte più difficoltà rispetto ad un uomo perché gli uomini scelgono le donne belle, le donne scelgono l'uomo elegante, di cultura e socialmente ben posizionato.
Non sto facendo una gara tra chi è più superficiale. Sto dicendo però che etichettare la ragazza che sta con uno che, secondo gli altri uomini, è "brutto", è molto superficiale, soprattutto se ci si permette di giudicare se c'è o meno l'amore tra i due, e molto spesso quando si incrociano donne belle con uomini che (ripeto ancora) secondo altri uomini sono "brutti", si pensa subito che questa ragazza sia una che pensa solo ai soldi, quando invece dietro probabilmente ci sarò una bellissima relazione, un canone del "bello" diverso e una grande armonia.
In questo rabbrividisco, ovvero di come gli uomini giudichino (quando magari sono solo invidiosi degli altri) e smerdino altri uomini solo perché c'è una differenza di età oppure un'estetica diversa da quanto ci si aspetterebbe.
Concludo dicendoti che le "ben altre cose" che guarda una donna non sono i soldi e la posizione sociale. Sono l'eleganza, l'ironia, la attenzioni e la premura che ha il proprio compagno, il saperla conquistare ogni giorno e, CERTO, anche una casa confortevole e la possibilità di conoscere il mondo, se sarà possibile. Ma se credi che tutte le "belle assieme al brutto" scapperebbero via se questo ipotetico "brutto" avesse un problema economico, beh penso sia molto più probabile che sia l'uomo ad abbandonare la donna solo perché magari deve dedicarsi ai figli e la lascia a casa facendosi l'amante in quattro e quattr'otto.
 

Virgilio11

Grande amante della pucchiacca
Élite Fase 2
Messaggi
13,877
Punteggio reazione
5,044
Punti
134
Pero non ti viene il dubbio che magari a quella tipa casalinga il marito con l''amante sta benissimo perchè lei si sente appagata cosi e preferisce che il tizio si facci l'amante piuttosto che avere una serena vita sessuale?
 

Darlington

"Level 4"
Messaggi
421
Punteggio reazione
689
Punti
93
Mi vengono i brividi quando leggo che secondo alcuni l'80% delle belle ragazze sta con quelli brutti per motivi di convenienza e raramente c'è del vero amore

E perché? Tu stessa hai detto che i tuoi parametri di scelta sono materiali e non contemplano certo "il vero amore" ma la buona posizione e la bella casa. Lo hai ribadito anche due righe più sotto:

è naturale che una donna scelga PER UNA RELAZIONE IMPORTANTE un uomo che le sappia trasmettere sicurezza economica, sicurezza sul futuro e tranquillità

Quindi: per la relazione importante si sceglie il vecchiazzo col macchinone ed il villone, chissenefrega se poi ti ama o vuole solo esibire la moglie giovane e gnocca per aumentare il proprio status. Questa non è forse una scelta di convenienza?

per "bellezza" io intendo fascino, sapersi vestire bene, saper parlare bene e quindi avere una buona cultura

[...]

Concludo dicendoti che le "ben altre cose" che guarda una donna non sono i soldi e la posizione sociale. Sono l'eleganza, l'ironia, la attenzioni e la premura che ha il proprio compagno, il saperla conquistare ogni giorno

Tutte cose che non si vedono da fuori a differenza del mascellone o del macchinone, ma che scopri solo durante la frequentazione. Quindi come pensi di scoprirle se poi l'uomo di turno non bellissimo ma acculturato senza un soldo la barriera di valutazione non la passa, mentre quello con la bella macchina ed i bei vestiti invece si?

Sia chiaro, non ho nulla contro il sugar dating. Anzi io per primo sono stato giudicato come "quello che va a convivere con quella più vecchia di vent'anni perché lei ha i soldi e la casa". A me non me ne è mai fregato un cazzo perché io so che non è così e tanto mi basta. Però evitiamo la solita ipocrisia del "io guardo il fascino e la cultura mica i soldi", perché è quel che dice (mentendo) il 100% delle donne. Se fosse vero avrei avuto gnocca a volontà visto che la cultura e la dialettica sono le uniche cose che non mi sono mai mancate.

Quindi ritengo che una donna avrà molte più difficoltà rispetto ad un uomo perché gli uomini scelgono le donne belle, le donne scelgono l'uomo elegante, di cultura e socialmente ben posizionato

Questa è una minchiata grande come una casa.

La cinquantenne sola se non si lascia andare diventando un barile di lardo informe avrà comunque una infinità di possibilità in più di trovare un partner rispetto ad un cinquantenne solo con scarso potenziale economico. Ed anche se diventa un barile di lardo ha comunque più possibilità di un suo pariestetico maschio.

Più possibilità hai più puoi scremare, alla fine capace che quello ricco che ti sposi lo trovi comunque, senza fare un bel niente a parte prenderti un minimo cura di te. Viceversa l'uomo a venti, quaranta, sessanta, ottant'anni non può certo migliorare il suo potenziale economico "dandosi da fare": o ce lo aveva già da prima (il che vuol dire conoscenze giuste, capacità giuste) o a meno di una botta di culo clamorosa rimane così com'è e si attacca al tram.

La donna ha "difficoltà" solo se decide di averle, se scarta tutti gli uomini sotto i suoi standard di riferimento (molto probabilmente tanto irreali da non comprendere neanche i migliori attori di Hollywood) e poi si lagna di non trovare nessuno, non deve far altro che abbassare detti standard. L'uomo può fare altrettanto? no, perché per avere la fila di pretendenti che si battono per lui deve essere minimo al livello degli attori di Hollywood sopra citati.


Concludo dicendoti che a fine mese faccio 5 anni di relazione mantenuta dimostrando premura, attenzioni, eleganza, bla bla, yada yada verso una donna che mi ha scritto su twoo solo perché dalla foto mi ha giudicato bello. Se non avessi passato la barriera della valutazione estetica con la mia premura, le mie attenzioni, la mia cultura nell'ultimo lustro mi sarei fatto gran seghe e lei si sarebbe lasciata cavalcare da x^n chaddoni a cui interessava solo di svuotarsi le palle.
 

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
E perché? Tu stessa hai detto che i tuoi parametri di scelta sono materiali e non contemplano certo "il vero amore" ma la buona posizione e la bella casa. Lo hai ribadito anche due righe più sotto:



Quindi: per la relazione importante si sceglie il vecchiazzo col macchinone ed il villone, chissenefrega se poi ti ama o vuole solo esibire la moglie giovane e gnocca per aumentare il proprio status. Questa non è forse una scelta di convenienza?

Sei furbo perché quoti solo quello che ti interessa, come quando nelle interviste prendono un pezzettino che stravolge tutto il senso che una persona voleva dare ad una frase, ad esempio non hai quotato né tenuto conto che ho aggiunto che se si è innamorati non conta l'aspetto fisico o il resto, e soprattutto mi metti in bocca parole che non ho mai detto (oppure avrei detto "chissenefrega se poi ti ama"?) o, ancora, trai conclusioni soggettive, dettate forse dalla tua esperienza che non coincide con la mia.
Quindi preferisco non proseguire perché non è un modo di interfacciarmi che gradisco, ma ti ringrazio tantissimo per il tuo punto di vista e per il tuo contributo alla discussione! ☺️
 

Darlington

"Level 4"
Messaggi
421
Punteggio reazione
689
Punti
93
Sei furbo perché quoti solo quello che ti interessa

no Bea, questo è un giochetto vecchio e che non attacca. Io non ti ho chiesto se conta o meno l'aspetto fisico nell'innamoramento, ma ti ho chiesto come pensi di notare roba come "eleganza, premura, attenzioni" ed altre fantastiche doti immateriali che possono saltare fuori solo instaurando una relazione e prolungandola nel tempo, quando tu per prima hai detto che la possibilità preferisci darla al quadro aziendale con la bella macchina piuttosto che al dolce e premuroso disoccupato con la punto.

Sei tu che in una riga scrivi che ti fanno schifo quelli che "lei sta col bruttone solo perché c'ha i soldi", e nella riga dopo ammetti di cercare i soldi e lo status come conditio sine qua non per iniziare una relazione. Ogni relazione ha un punto di inizio, se non passi quel punto di inizio roba come la cultura o la premura non vengono certo fuori. Quindi mettiti d'accordo: se il punto di inizio per te sono i soldi e la posizione, e poi cerchi "l'amore vero" solo tra quelli dotati dei prerequisiti iniziali, allora non ti può far schifo chi, alla stessa maniera, screma i potenziali partner con la logica del potenziale economico.

Io ad esempio ho iniziato una relazione con la mia donna perché metteva mini piuttosto corte, aveva due gambe fantastiche ed era una gran porca a letto. Poi la ho continuata perché è una perfetta donna di casa, perché è affettuosa e ricambia le mie attenzioni, perché abbiamo molte passioni in comune, ridiamo assieme anche per una cazzata eccetera eccetera eccetera. Ma senza il superficiale punto di inizio non avrei cominciato una relazione con lei e non avrei scoperto le sue ottime qualità
 

BeaSecrets

I could be your obsession...
Coppia Certificata
Messaggi
355
Punteggio reazione
8,271
Punti
99
no Bea, questo è un giochetto vecchio e che non attacca. Io non ti ho chiesto se conta o meno l'aspetto fisico nell'innamoramento, ma ti ho chiesto come pensi di notare roba come "eleganza, premura, attenzioni" ed altre fantastiche doti immateriali che possono saltare fuori solo instaurando una relazione e prolungandola nel tempo, quando tu per prima hai detto che la possibilità preferisci darla al quadro aziendale con la bella macchina piuttosto che al dolce e premuroso disoccupato con la punto.

Tu non mi hai chiesto niente. Magari mi avessi chiesto qualcosa... Allora sì che avrei capito che ti interessa stare ad ascoltare un'opinione che magari è simile alla tua ma non precisa, o mi avessi detto "Interessante. Io invece penso che..."; questo sarebbe un approccio più gentile e che porta alla voglia del confronto.
A prescindere, io non ho mai detto che cerco i soldi o lo status.
Ho detto che un uomo con un certo stile; portanza; eleganza; status sociale attirerà maggiormente una ragazza, se vuoi aggiungo "nella prima fase", così sono più specifica. Come ad un uomo "nella prima fase" attirerà maggiormente una donna bella, giovane, prestante, con i tacchi, sexy, profumata. E credo che (a mia opinione naturalmente) siano entrambe scelte dettate dalla superficialità, che è giusto che ci sia nella prima fase, ma che se devo scegliere tra una delle due superficialità, quella più INTELLIGENTE (o la meno peggio) è quella della donna, che cerca la sicurezza rispetto che la bellezza, perché istintivamente trovo che la donna ragioni un po' più con la testa, l'uomo quasi solo con l'uccello, e forse la testa porta a scelte più ponderate rispetto all'uccello che ha qualche neurone in meno del cervello.

Proseguo.
Non ho mai detto che alla lunga si possa star bene solo con uno con i soldi.
Ho invece detto che se due persone sono innamorate non bisogna giudicarle, solo perché uno è secondo qualcuno "brutto" e lei è bella o hanno grandi differenze di età (e magari per chi gli sta accanto è bellissimo, perché quando si ama una persona, anche se rimane paralizzato, senza gambe e sfigurato, questa persona sarà comunque bellissima), e ho detto che chi giudica certe coppie pensando che lei stia assieme a lui SOLO perché ha quattro soldi mi fa ribrezzo, perché giudicare qualcuno solo perché ha determinate caratteristiche fisiche.

Sei tu che in una riga scrivi che ti fanno schifo quelli che "lei sta col bruttone solo perché c'ha i soldi", e nella riga dopo ammetti di cercare i soldi e lo status come conditio sine qua non per iniziare una relazione.

Vedi che non leggi bene? Forse vedi le parole, ma non le guardi.
Ti ricopio la frase che mi fa venire i brividi (non ho detto che mi fa schifo):

"Un buon 80% di quelli brutti che sta con una figa è per motivi di convenienza, spesso i soldi, oppure altre cose. Raramente c'è del vero amore. Non c'è nulla di sbagliato, l'importante è ammetterlo."

Mi fa venire i brividi lo "statista" iscritto in questo Forum che, immagino analizzando i milioni di coppie esistenti in Italia, giudica che "raramente c'è del vero amore" e che "i brutti stanno con una bella per motivi di convenienza".
Immagino che questa statistica (80%) non sia stata fatta da qualche società, ma sia solo frutto di giudizio personale. E questi giudizi a me non piacciono. Tutto qui.
 

mistersmith

"Level 1"
Messaggi
138
Punteggio reazione
105
Punti
49
non voglio fare il diplomatico ad ogni costo, ma secondo me avete un po' di ragione tutti...il mondo è molto vario...Decisamente, dalla mia personale esperienza, un uomo di potere ha più presa su molte donne e non si può attribuire a queste il titolo di persone "interessate e opportuniste" dal momento che questo potere spesso le fa innamorare veramente. Purtroppo questo è un retaggio della società in cui viviamo, capitalista, basata sul profitto, dove conta e vive bene solo chi ha soldi e dunque potere. Molte donne sono schiave dell'educazione impartita loro dalla famiglia dalla più tenera età....
 

Articodeserto

"Level 3"
Messaggi
122
Punteggio reazione
268
Punti
63
Age
27
L'ultima moda della psicologia vedrebbe le ragazze molto belle come incatenate e schiave della propria bellezza, relegando a noi uomini la paura del rifiuto. Ora vi domando, soprattutto parliamoci chiaro, meno belli che stanno insieme alla tipica ragazza "ma come cazzo ha fatto quello?" è davvero così? Siamo noi uomini impauriti o ste belle ragazze se la tirano un pò troppo?
>le ragazze molto belle come incatenate e schiave della propria bellezza,

Mi è capitato di sentirlo dire, appunto da ragazze molto belle. Diciamo che ci credo fino a un certo punto. Tra "tutti mi vogliono, tutti mi cercano, ma a nessuno interesso io come persona" e "Non mi toccano manco con un bastone" mi vien da dire meglio la prima. Ma del resto chi ha provato una non ha provato l'altra, quindi chissà. Resto abbastanza scettico comunque

>Ora vi domando, soprattutto parliamoci chiaro, meno belli che stanno insieme alla tipica ragazza "ma come cazzo ha fatto quello?"

Ti dirò, io conosco ragazzi tutt'altro che stupendi, magari con un po' di pancetta e non troppo alti, che però hanno sempre dei gran bei pezzi di gnocca al loro fianco. Questione di carattere. Poi intendiamoci, con "gran bel pezzo di gnocca" intendo delle belle ragazze, ma non immaginarti bionde di un metro e ottanta uscite da playboy, intendo ragazze "normali" ma belle.

>ste belle ragazze se la tirano un pò troppo?

Questo il più delle volte è vero. Ma del resto se ti scrivono 10-20-50 ragazzi al giorno dopo un po' ti scocci, se una ragazza dedica cinque minuti al giorno ad ognuno sono ore intere della sua vita. Ovvio che a una certa devi scremare
 

marcellost

"Level 1"
Messaggi
65
Punteggio reazione
118
Punti
33
Siamo noi uomini impauriti o ste belle ragazze se la tirano un pò troppo?
Mi sa che bisogna (re)iniziare a considerare esclusivamente l'approccio di persona perché se si prende come riferimento solo quello tramite social (Instagram) si può avere un'idea secondo me distorta...
Certo ci sono le fissate che proiettano nella vita reale l'immagine che si danno sui social - e a quelle bisogna solo indicare gentilmente un tombino dentro cui buttarsi - ma in generale rispolverando le vecchie abitudini si può - secondo me - rimanere ancora piacevolmente sorpresi.
 

fusibile87

"Level 3"
Messaggi
520
Punteggio reazione
308
Punti
63
"tutti mi vogliono, tutti mi cercano, ma a nessuno interesso io come persona"
Mai capita sta cosa. Davvero è così difficile capire chi è interessato a te e chi vuole ficcare? Non ci vuole molto.
Certo che finchè le donne stanno lì ad aspettare l'approccio e il loro principale metodo di selezione è "questo sa provarci o no" faranno fatica a capire cose del genere
 

Articodeserto

"Level 3"
Messaggi
122
Punteggio reazione
268
Punti
63
Age
27
Mai capita sta cosa. Davvero è così difficile capire chi è interessato a te e chi vuole ficcare? Non ci vuole molto.
Più che altro io non ho mai capito chi si scopa una tipa una volta e poi la manda a cagare. Ok, hai aggiunto la figurina all'album, ma poi? Boh, io se mi voglio scopare una ragazza, me la voglio scopare cento volte, non una. "Einmal ist Keinmal", dicono i tedeschi.
 

Philip84

"Level 5"
Messaggi
1,620
Punteggio reazione
2,007
Punti
114
Io una scopamica l'ho trombata solo una volta poi siccome per lei ero troppo "intraprendente" (!?) si è offesa e mi ha messo il muso..... Visto che io sono un tipo orgoglioso ne ho preso le distanze e le ho tolto pure il saluto.... Con lei avevo un certo feeling mentale sebbene lei sia una nota troia locale con la quale avrei potuto togliermi ancora diverse soddisfazioni ma non ho voluto abbassarmi a quella subordinazione che lei penso desse per scontata..... Non me ne frega niente... A queste qui andrebbe fatto capire che non c'è l'hanno solo loro ma purtroppo la maggior parte dei maschi non ragionano così e continuano ad esserne schiavi facendosi trattare da burattini....
 

fusibile87

"Level 3"
Messaggi
520
Punteggio reazione
308
Punti
63
Più che altro io non ho mai capito chi si scopa una tipa una volta e poi la manda a cagare. Ok, hai aggiunto la figurina all'album, ma poi? Boh, io se mi voglio scopare una ragazza, me la voglio scopare cento volte, non una. "Einmal ist Keinmal", dicono i tedeschi.
Mai capiti neanche io, ma a quante pare sono tanti. Però se le donne si facessero un po' più furbe li potrebbero sgamare easy.
 
Top Bottom